Chase amplia la tecnologia chip in America per una maggiore sicurezza del consumatore
Cashless Lifestyle

Chip-USA-post (1)

La sicurezza dei pagamenti è sempre più sentita, in tutto il mondo, dai clienti che posseggono una Carta di Debito o di Credito. Per rispondere a queste esigenze di sicurezza, Chase – società della JPMorgan che si occupa di servizi finanziari – sta lavorando negli USA alla conversione alla tecnologia a chip di oltre il 70% delle proprie Carte di pagamento, che in gran parte oggi funzionano esclusivamente a Banda magnetica.
Ciò permetterà di ottenere una maggiore sicurezza al momento di eseguire le transazioni, sia tramite POS sia tramite ATM.

L’emissione delle nuove Carte a chip implicherà che anche le Banche e gli altri Prestatori di Servizi di Pagamento aggiornino i loro terminali ATM e POS alla nuova tecnologia, per supportare l’operatività a chip delle nuove Carte dotate di questa tecnologia.
Esistono tutta una serie di vantaggi di cui i titolari di Carte di pagamento potranno godere dal punto di vista della sicurezza.

Innanzitutto, durante la transazione il chip è in grado di produrre un codice unico, valido solo per la singola operazione, contrastando così i tentativi di porre in essere operazioni truffaldine; esso permette inoltre ai titolari di utilizzare la Carta anche all’estero, nei Paesi, tra cui l’Italia, in cui la tecnologia a chip rappresenta da tempo lo standard tecnico condiviso – sempreché in tali Paesi ovviamente il Circuito a bordo della Carta sia presente sui Terminali.

Bisogna sottolineare però che al momento anche le Carte a chip di nuova emissione resteranno dotate di Banda magnetica, per poter operare sui Terminali ATM e POS non ancora migrati alla nuova tecnologia.
L’importanza di questo passo è sottolineata anche dai risultati di un’indagine, condotta su un campione di 1008 americani dai 18 anni di età in su, contattati per telefono, da cui è emerso che ben il 76% di essi riconosce in questa nuova tecnologia la possibilità per le aziende e i clienti di essere protetti dalle piccole frodi.
I risultati del sondaggio e la decisione di Chase riflettono ancora una volta la sicurezza e l’affidabilità della tecnologia a microcircuito – attualmente la più sicura sul mercato – che è stata adottata come standard dei Circuiti BANCOMAT® e PagoBANCOMAT® sin dal 2010.

Fonte: benzinga.com

Hai qualcosa da dire in più su questo argomento? Condividilo con noi lasciando un tuo commento. Tutti i commenti saranno sottoposti a moderazione secondo quanto indicato nella nostra policy.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Ho letto e compreso l'informativa sulla privacy