Circuito di Pagamento
L'Abc

Circuito-Pagamento

Dopo aver chiarito le definizioni di POS e ATM, ossia quei Terminali/Apparecchiature che ci consentono di effettuare operazioni di pagamento e di prelievo con le nostre Carte definiamo oggi ciò che ci permette di utilizzarle: il Circuito di Pagamento.

Un Circuito di Pagamento è il complesso di processi e regole che consentono di effettuare operazioni di prelievo o di pagamento tramite Carte.

L’Italia è uno dei pochissimi Paesi in Europa che vanta la presenza di Circuiti “domestici” (ossia nazionali) di prelievo e di pagamento: si tratta del BANCOMAT® e del PagoBANCOMAT® che lavorano su Carte di Debito e Prepagate, in concorrenza con i vari Circuiti Internazionali. Tra i più noti Circuiti Internazionali possiamo citare VISA, MasterCard, JCB, American Express, Diners. Alcuni di essi normalmente lavorano solo su Carte di Credito, mentre altri sono presenti anche sulle Carte di Debito o sulle Prepagate. Ogni Carta di Pagamento è legata ad uno o più Circuiti e consente quindi di effettuare prelievi e pagamenti tramite i Terminali ATM e POS convenzionati con i medesimi Circuiti. Basta verificare che uno dei Marchi presenti sul fronte o sul retro della Carta sia riprodotto anche sul Terminale ATM o sulle vetrofanie collocate nei negozi che usano i POS.

Per capire meglio come funziona un Circuito, proviamo a vedere cosa accade quando usiamo una Carta che opera sui Circuiti BANCOMAT® e PagoBANCOMAT®.

Nel momento in cui inserisci la tua Carta in un ATM per prelevare oppure in un POS per pagare e scegli di prelevare con BANCOMAT® oppure di pagare con PagoBANCOMAT®, viene avviato un colloquio tra la Carta ed il Terminale: entrambi infatti devono riconoscersi reciprocamente come abilitati ad operare sul Circuito prescelto. Una volta avvenuto ciò, il Terminale invia alla tua Banca o al tuo Emittente un messaggio cifrato contenente una serie di informazioni, tra cui il numero della Carta, l’importo del pagamento o del prelievo e i dati di sicurezza relativi all’operazione. La tua Banca verificherà quindi che tutto si stia svolgendo correttamente e che tu abbia la disponibilità sul conto per poter pagare o prelevare. Se la verifica va a buon fine, la tua Banca autorizzerà l’operazione di pagamento o di prelievo, mandando a sua volta un messaggio al Terminale. Quindi l’ATM ti consegnerà le somme che hai chiesto di prelevare (prelievo su Circuito BANCOMAT®) ovvero il commerciante ti comunicherà che il pagamento è andato a buon fine (pagamento su Circuito PagoBANCOMAT®).

Tutti i controlli e le verifiche che abbiamo appena descritto avvengono in pochissimi secondi, e sono possibili proprio grazie a quell’insieme di regole e processi creati dal Consorzio BANCOMAT® e che fanno funzionare i Circuiti BANCOMAT® e PagoBANCOMAT®.

Hai qualcosa da dire in più su questo argomento? Condividilo con noi lasciando un tuo commento. Tutti i commenti saranno sottoposti a moderazione secondo quanto indicato nella nostra policy.

  1. Salve,
    se non c’e’ connettività (in aereo, in mare aperto, in luoghi remoti) il prelievo o pagamento non è possibile, oppure esistono sistemi alternativi di verifica?
    Grazie
    Saluti

    1. Ciao,
      grazie per averci scritto.
      La connettività che afferisce essenzialmente alle reti di comunicazione disponibili e non al Circuito di pagamento, deve sussistere ogni qual volta il Circuito con cui si sta operando lavora on line. Vale a dire quando è richiesto che l’autorizzazione al pagamento o al prelievo da parte dell’Issuer avvenga in tempo reale, per ragioni di maggior sicurezza della transazione.
      Sperando di esserti stati utili, ti invitiamo a continuare a seguire il nostro blog. A presto!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Ho letto e compreso l'informativa sulla privacy