Francesco Facchinetti: “I contanti? Portano sfortuna. Preferisco le Carte”.
Dal Consorzio

Schermata-2015-09-15-a-17.59.48

Nell’ambito dell’iniziativa CashlessCity, il progetto di sensibilizzazione e familiarizzazione con i pagamenti elettronici di cui il Consorzio BANCOMAT® è sponsor e partner ufficiale, sono stati realizzati alcuni video in cui personaggi noti, bergamaschi doc o d’adozione, espongono i loro motivi per dire sì al cashless.

Nel video che presentiamo oggi, Francesco Facchinetti ci parla, col suo inconfondibile modo di fare schietto e diretto, del suo rapporto non proprio idilliaco con il denaro contante.
L’artista ha sempre prediletto i pagamenti tramite Carta e concorda con la cultura mediorientale, secondo la quale avere i soldi in mano porterebbe sfortuna. Inoltre Francesco critica la cultura italiana, secondo cui per utilizzare le Carte bisogna essere milionari, e afferma che la realtà è un’altra: le Carte, infatti, risolvono molti problemi di praticità, ma anche di sicurezza. qualora smarrissimo la Carta , i nostri soldi rimarrebbero al sicuro, mentre se perdessimo i contanti non avremmo più alcuna possibilità di recuperarli.

Tutto, insomma, viaggia in direzione di una vita cashless, come d’altronde sta già sperimentando la città di Bergamo.

Per scoprirne di più sull’iniziativa Cashless City: www.cashlesscity.it

Guarda subito il video dell’intervista a Facchinetti! Clicca qui

Hai qualcosa da dire in più su questo argomento? Condividilo con noi lasciando un tuo commento. Tutti i commenti saranno sottoposti a moderazione secondo quanto indicato nella nostra policy.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Ho letto e compreso l'informativa sulla privacy