Nasce in Cina il primo ATM dotato di riconoscimento facciale
Cashless Lifestyle

Bancomat-cina-atm-post

È made in China il primo ATM dotato di sistema di riconoscimento facciale. L’apparecchiatura è il risultato di un progetto congiunto tra l’Università pechinese Tsinghua (uno dei centri di ricerca scientifica più prestigiosi del Paese) e di Tzekwan Technology, un’azienda di Hangzhou specializzata in sistemi di riconoscimento facciale.

Secondo ciò che è stato riferito dai media di Stato, l’ATM ha già ottenuto la certificazione governativa: presto verrà lanciato sul mercato e utilizzato dalle banche.

L’ATM è dotato di una videocamera e di un sistema in grado di scannerizzare e confrontare i tratti del volto e l’iride dell’utente con la fotografia presente sul suo documento d’identità custodita all’interno di un apposito database.
Questa tecnica – conosciuta come autenticazione biometrica – viene utilizzata solitamente nei sistemi di sorveglianza elettronica (in particolare negli aeroporti) ma non è mai stata impiegata finora negli ATM. Tuttavia il sistema di riconoscimento facciale permette di impedire ai malintenzionati di accedere ai conti altrui ed è in grado di identificare le banconote false.

Fonte: http://www.telegraph.co.uk

Hai qualcosa da dire in più su questo argomento? Condividilo con noi lasciando un tuo commento. Tutti i commenti saranno sottoposti a moderazione secondo quanto indicato nella nostra policy.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Ho letto e compreso l'informativa sulla privacy