La url è stata copiata

BANCOMAT ACADEMY

Comportamenti indispensabili per usare le Carte in modo sicuro

9 ottobre 2017

Federica Allegritti, esperto legale di BANCOMAT, indica alcuni comportamenti per utilizzare la Carta in modo sicuro.

La Carta innanzitutto è uno strumento personale, che deve essere custodito con cura: non deve dunque essere lasciata incustodita né essere ceduta o prestata ad altre persone, anche se familiari o amici. Se un altro componente della famiglia, come ad esempio un figlio, ha necessità di usare la Carta è sempre possibile chiedere alla Banca di emetterne una nuova. In questo modo ciascuno avrà la propria Carta con cui pagare o prelevare. 

Un altro punto di attenzione riguarda il Codice PIN, indispensabile per dare inizio al pagamento o al prelievo. Questo Codice è univoco e conosciuto esclusivamente dal Titolare della Carta. Le Banche adottano sistemi sofisticati per la sua generazione ed il suo invio, proprio per garantire che resti segreto.

È chiaro perciò che anche il Titolare dovrà mantenere la segretezza del Codice PIN ricevuto. Altrimenti, nel caso in cui si smarriscano il portafoglio o la borsetta, contenenti sia la Carta che il PIN, i malfattori avranno a disposizione tutti gli strumenti per prelevare i soldi e pagare con la Carta.

Se registriamo il PIN sul telefono camuffandolo, siamo al riparo dai rischi?

Purtroppo l’esperienza insegna che anche questa soluzione spesso non è stata vincente. Questo è infatti un metodo di conservazione molto usato, ed è quindi anche il primo a cui il malfattore pensa. La Carta e il PIN non devono mai essere custoditi vicini né insieme, perché il rischio che possano essere associati è troppo elevato. L’unico modo veramente sicuro e consigliabile è imparare il PIN a memoria e in ogni caso non rivelarlo a nessuno. Del resto è uno dei codici che usiamo più spesso.

 





Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

Ho letto e compreso l'informativa sulla privacy