Terminale POS
L'Abc

Pos

Eccoci nuovamente al nostro appuntamento con la rubrica dedicata ai termini usati dal Consorzio ed alle loro definizioni. La volta scorsa vi abbiamo parlato degli ATM; anche il secondo termine di cui vogliamo parlarvi è un acronimo. Esploriamo infatti oggi la parola POS, che in inglese significa Point Of Sale, ovvero Punto di Vendita. Si tratta dell’Apparecchiatura che permette l’acquisto di beni e servizi con l’utilizzo di una Carta di Pagamento.

Puoi ormai trovare un POS in quasi tutti gli esercizi commerciali.

Immagini-Post-POS

Per capire quali Carte sono accettate dal commerciante, puoi guardare la vetrofania esposta sulla vetrina del negozio o accanto alla cassa, dove troverai raffigurati i Marchi dei vari Circuiti disponibili. Se tali Marchi corrispondono a quelli presenti sulla tua Carta, allora puoi procedere al pagamento, scegliendo il Circuito che preferisci.

Immagini-Post-vetrofania

I POS sono utilizzati dai commercianti anche per le vendite online. In questo caso naturalmente si tratta di POS Virtuali, tramite i quali puoi pagare con la tua Carta attraverso dei semplici click e inserendo le credenziali fornite dalla tua Banca o dal tuo Emittente.

Hai qualcosa da dire in più su questo argomento? Condividilo con noi lasciando un tuo commento. Tutti i commenti saranno sottoposti a moderazione secondo quanto indicato nella nostra policy.

  1. Come faccio a selezionare il circuito nei pagamenti CLESS?
    Il consorzio è abilitato a queste transazioni?

    1. Ciao, grazie innanzitutto per il tuo commento. Ben presto affronteremo sul blog anche il tema della tecnologia Contactless.
      Tuttavia per rispondere intanto alle tue domande, possiamo già dirti che il termine Contactless (a volte abbreviato in C-less) – che in inglese significa “senza contatti” – sta ad indicare una tecnologia a radiofrequenza, nata per favorire la velocità dei pagamenti ed applicata alle Carte di nuova generazione. Essa consente di effettuare pagamenti elettronici senza necessità di inserire la Carta all’interno del POS, ovviamente se anche quest’ultimo funziona in modalità Contactless.
      Per realizzare il pagamento è perciò sufficiente avvicinare per un brevissimo intervallo di tempo la Carta al Terminale (tap & go).
      Data la rapidità dell’operazione di pagamento, che come già detto non prevede per il suo svolgimento l’inserimento della Carta, non è perciò possibile selezionare i Circuiti disponibili dall’elenco visualizzato sul POS (come invece avviene, una volta inserita la Carta, nella classica modalità “a contatti”). L’unico modo di scegliere il Circuito di pagamento che si preferisce è quindi indicarlo all’esercente prima di dare avvio al pagamento stesso.
      Bisogna aggiungere, tuttavia, che non sempre la Carta supporta la modalità Contactless per tutti i Circuiti presenti a bordo. Quindi il primo accorgimento da adottare è verificare, in base al contratto con la propria Banca, quale dei Circuiti a bordo della Carta può operare in modalità Contactless.
      Ad esempio – e veniamo alla tua seconda domanda – il Circuito PagoBANCOMAT® non supporta ancora la tecnologia Contactless, che verrà adottata alla fine di quest’anno.
      Per restare aggiornato su questo e altri temi riguardanti la monetica continua a seguire il nostro blog. A presto e grazie ancora per il tuo contributo.

  2. Quante sono le carte contactless in Italia?

    1. Ciao, innanzitutto grazie per aver condiviso con noi e con i nostri lettori questa tua curiosità.
      Le funzionalità Contactless delle Carte in circolazione riguardano al momento altri Circuiti.
      Le Banche nostre aderenti potranno emettere Carte PagoBANCOMAT® dotate di funzionalità Contactless dal prossimo autunno.
      Nei mesi successivi saremo quindi in grado di monitorare i dati riferiti alle nostre Carte PagoBANCOMAT® Contactless in circolazione.
      Sono invece già disponibili dati più ampi sulle Carte a Marchio BANCOMAT® e PagoBANCOMAT® con funzionalità a contatti. Sperando di farti cosa gradita, ti forniamo di seguito i principali.
      Al 31 dicembre 2014 le Carte a Marchio BANCOMAT® e PagoBANCOMAT® erano pari ad oltre 36 milioni, con un andamento crescente ormai consolidato negli anni (+15% negli ultimi 5 anni). Sempre a fine 2014, i prelievi hanno superato gli 840 milioni (+ 4% rispetto all’anno precedente), mentre i pagamenti sono stati superiori a 1,3 miliardi facendo registrare anch’essi un notevole incremento nel tempo (oltre il 50% negli ultimi 5 anni).
      Per maggiori dettagli ti invitiamo a consultare anche il nostro Sito (www.bancomat.it). Continua a seguire il nostro blog per restare aggiornata!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Ho letto e compreso l'informativa sulla privacy